• Prezzo scontato
  • Nuovo
  • Risparmia il 15%

Tecniche funzionali in osteopatia

di Ennio Ori


Approcci funzionali in Osteopatia

Dall'introduzione:

Prima di presentare alcuni degli approcci funzionali nella loro parte tecnica vorrei fare qualche considerazione sugli orientamenti diagnostici nell'ottica del modello biomeccanico funzionale. L’acronimo ARTT (asimmetria, range di movimento, tessuto, tenderness) definisce le manifestazioni e quindi i segni rivelatori della...

Condividi sui social

23,00 €
19,55 € Risparmia il 15%
Tasse incluse Disponibilità immediata
Quantità

Aggiungi ai preferiti
You must be logged in
  • Pagamenti Sicuri Pagamenti Sicuri
  • Diritto di reso Diritto di reso
  • Contrassegno Contrassegno

Descrizione

Approcci funzionali in Osteopatia

Dall'introduzione:

Prima di presentare alcuni degli approcci funzionali nella loro parte tecnica vorrei fare qualche considerazione sugli orientamenti diagnostici nell'ottica del modello biomeccanico funzionale. L’acronimo ARTT (asimmetria, range di movimento, tessuto, tenderness) definisce le manifestazioni e quindi i segni rivelatori della disfunzione somatica. Questi capisaldi, oltre che essere approfonditi nei loro profili, saranno il punto di partenza per alcune riflessioni su aspetti della clinica spesso trascurati e non sufficientemente sviluppati nella formazione di base. Mi riferisco alla gestione del rapporto tra osteopata e paziente e a come questa relazione sia fondamentale per la conduzione e il risultato del trattamento osteopatico. Anche applicando modelli biomeccanici non dobbiamo vedere il paziente come un universo prettamente meccanicistico in cui la malattia viene considerata solo nel risultato di un rapporto di causa/ effetto (modello dualistico cartesiano) e soprattutto dobbiamo abbandonare la dicotomia corpo-mente.

Il paradigma al quale attingiamo gli strumenti osteopatici con le relative metodologie si rifà all'interconnessione tra struttura e funzione nel loro rapporto interscambiabile, allo scopo di potere arrivare o avvicinarsi quanto più possibile all'origine degli eventi. Questa visione della gestione del paziente va integrata con l’analisi dell’organizzazione e dell’equilibrio di ciò che ruota intorno al paziente e và contestualizzata. Nel caso di una malattia o sindrome ad esempio, diviene importante capire come i vari fattori biologici, psico-sociali e ambientali interagiscono tra loro favorendo una condizione di disadattamento e sofferenza. Premetto che il mio tentativo è quello di sollecitare l’interessamento e l’approfondimento di aspetti e tematiche che possono avere un’influenza significativa sulla clinica e sul professionista e che sono in totale accordo con I. Korr, quando sostiene che “la relazione tra osteopata e paziente ed il placebo sono aspetti impliciti nel trattamento osteopatico e non eliminabili”.

Scarica qui l'anteprima del testo con indice

Scheda tecnica

Autore
Ennio Ori
Editore
Piccin
Anno pubblicazione
2014
Pagine
128
ISBN
9788829923298
Peso
370

Informazioni specifiche

Non ci sono recensioni dei clienti per il momento.

Scrivi la tua recensione